4 cose che assolutamente non puoi non sapere sull’acqua.

L’ultima volta ho concluso il discorso sull’importanza dell’acqua nel nostro corpo e , in particolare, sull’importanza di idratarsi, grazie alla Dottoressa Chiara Andreella. Vista l’ indispensabile necessità dell’acqua nel nostro organismo, sottolineata da Chiara la volta scorsa , è necessario capirne alcune proprietà.

Oggi, quindivi riassumerò in maniera semplice 4 punti fondamentali per capire che questo bene, da molti dato per scontato, è molto più di quello che è!

  1. La STRUTTURA CHIMICA. L’acqua è costituita da 2 atomi di Idrogeno e uno di Ossigeno formando la formula H2O. La struttura ha un’apertura di 104°, assomiglia ad una V capovolta, dove all’apice della V è presente l’Ossigeno e ad ogni estremo una molecola di Idrogeno. Tra Ossigeno e Idrogeno c’è un legame covalente polare (ovvero una condivisione di elettroni). Fra le varie molecole di acqua si formano, poi , dei legami tra gli atomi di Idrogeno: legame Idrogeno appunto. E’ un legame di per sé molto più debole di quello covalente ma rende l’acqua eccezionale, infatti questi legami idrogeno che si formano tra le varie molecole d’acqua creano un reticolato simile ad una piramide (tetraedro) garantendo un sacco di proprietà.
  2. La TENSIONE SUPERFICIALE. E’  la capacità dell’acqua di rimanere coesa allo stato liquido e di aderire ad altre molecole rendendola così visibile ad occhio nudo, “raccoglibile” in unico spazio e infine “direzionabile”. Altrimenti come potreste bere un bicchiere d’acqua se essa fosse appunto indomabile e invisibile? Forse peggio degli astronauti: andreste in giro a bocca aperta nel tentativo di prenderla senza vederla!
  3. La POLARITA.’ Tale proprietà è ciò che ha reso possibile più di ogni altra cosa l’eventualità della vita stessa. I legami chimici di cui ho parlato poco fa creano nel complesso una certa quantità di carica elettrica rendendo così l’acqua molto reattiva ad altre sostanze. Le reazioni chimiche che hanno creato i primi microrganismi sono dovute a questa proprietà dell’acqua: gli atomi di altre sostanze disciolte in essa si sono predisposti seguendo l’attrazione delle cariche elettriche all’interno delle molecole d’acqua creando una sorta di intelligenza chimica e di conseguenza il primordio della vita. Noi siamo nati da lì! E tutti gli esseri viventi che  vivono su questa Terra sono congiunti da questa identità di fondo legata all’acqua.
  4. L’acqua è un ottimo SOLVENTE. Grazie alla polarità e alla struttura tetraedrica risulta facile all’acqua attrarre legami di altri atomi, imbrigliarli e spezzare i vari legami delle sostanze in essa disciolte. Come ha detto la Dottoressa Andreella, l’acqua migliora l’assimilazione di varie sostanze ed è soltanto grazie alla sua capacità solvente che è possibile prendere i nutrienti necessari al corretto funzionamento del nostro corpo. Per rendere l’idea ,pensiamo al contrario: se così non fosse avremmo perennemente grossi problemi digestivi, (sempre come detto dalla Dottoressa sul tema della stitichezza); si mangerebbe il granello di sale grosso con la pasta; oppure, cosa più disgustosa, avremmo le croste di sporcizia sulla pelle e puzzeremmo parecchio perché non saremmo in grado di lavarci adeguatamente!!! L’acqua di per sé non è mai pura, o distillata proprio per la sua proprietà solvente. Nell’acqua che beviamo c’è sempre qualche impurità: alcune fanno bene, come ad esempio i sali minerali di cui abbiamo già parlato e di cui tutto il business dell’acqua fa leva per poter avere caratteristiche organolettiche differenti e accontentare diverse clientele ( sodio, potassio, calcio, magnesio, fluoro, cloro sono tutti i sali disciolti in acqua che nelle giuste quantità possono apportare determinati benefici). Altre sostanze, invece, possono alla lunga essere dannose per noi e per l’ambiente, ma di questo ne parleremo la prossima volta e in un altro contesto.

Per concludere:

Se vi piacciono il Gran Canyon, le Dolomiti o tante delle belle spiagge italiane è sicuramente merito dell’erosione creata da fiumi e dei ghiacciai nonché della capacità solvente dell’acqua. Se siete assetati ,volete bere un bel bicchiere d’acqua e riuscite a prenderla sappiate che è merito della sua tensione superficiale. Insomma se bevete, mangiate e vi lavate è sempre merito dell’acqua. Senza acqua non si può vivere, quindi spero davvero che d’ora in avanti tu dia più importanza a questo bene prezioso. Siate grati dell’acqua che avete!  Detto questo mi bevo un goccio! Ciao a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *